nss Christmas Mistery Box

Vedi tutti

Instatrend Alert: Gothic Font

10 Instagram feeds che reinterpretano il blackletter

Instatrend Alert: Gothic Font 10 Instagram feeds che reinterpretano il blackletter

Basta guardarsi intorno – o, meglio ancora, scrollare il proprio feed di Instagram – per capire che l’ascesa delle scritte gotiche nell’alta moda è ormai inarrestabile.

Presenti da sempre nell’immaginario prettamente goth e tirate fuori a più riprese anche nel mondo streetwear, quest’anno le abbiamo incrociate praticamente dappertutto, dal merchandising di Justin Bieber e Kanye West fino alla sfilata di Gucci SS17 presentata alla MFW proprio qualche giorno fa. Insomma, non importa quale sia il vostro stile, blackletter è la parola d’ordine.

Questa calligrafia in grassetto dalle reminiscenze medievali viene spesso identificata anche con il termine Old English, e in un certo senso la sua ricomparsa sulle passerelle si colloca in un’ambito più ampio, quello della ripresa dell’immaginario heavy-metal capitanata da Vetements a partire dall’AW16. Questo tipo di iconografia si è ritrovata poi sotto i riflettori per aver subito attratto alcune fra le icone pop più influenti del momento. Fra questi, Justin Bieber, che ne ha usato una variante dell’Old English per il merchandising di Purpose, Kanye West, con felpe su cui “The Life of Pablo” campeggia fiera in lettere gotiche, e Rihanna, che l’ha riproposta sui capi della sua linea Fenty x Puma – ciliegina sulla torta di una collezione sporty-goth. Senza contare che la crew hip-hop A$AP Mob aveva introdotto questo font in una collezione di merchandise già nel 2013.

Oscillando fra contesti più lussuosi e tendenze street, oggi il font gotico si è diffuso molto soprattutto fra gli skaters e contamina molto anche lo sportswear. Oltre ai soliti noti fra cui figurano anche Marcelo Burlon e, appunto, l’eterno trendsetter Vetements, fra i brand più interessanti che fanno di questa calligrafia un vero e proprio trademark troviamo sicuramente Misbhv, brand polacco dall’estetica graffiante, molto cool e attuale, costellata di giacche in vernice, chiodi e felpe oversize su cui si fa avanti lo slogan “hard core”, naturalmente in blackletter. Non sono da meno marchi come Спутник 1985 (Sputnik 1985), streetwear brand emergente di origine russa, l'istituzione street italiana GCDS, il preferito degli skaters Palm Angels e il brand australiano DAISY. Fondato dai coniugi Gibson e Reene Fox, per la sua seconda stagione – dal titolo Human Emotion – il marchio sfodera una narrativa cruda e al tempo stesso quasi delicata, ispirata agli anni 90 e che strizza l’occhio a Lolita e non si fa mancare scritte gotiche qua e là.

Di seguito, tutte le nostre insta-ispirazioni preferite.

 

#1 Chiara Capitani

Una foto pubblicata da Chiara Capitani (@chiara_grazia_it) in data:

 

#2 Rowena Xi Kang

Una foto pubblicata da India Rose (@indiaroseco) in data:

 

#3 Tereza Hascakova

Una foto pubblicata da [ T T A P P L E ] (@ttapple) in data:

 

#4 Regina Aniki

Una foto pubblicata da Regi (@reginaanikii) in data:

 

#5 Emily Elaine Oberg

Una foto pubblicata da emily (@emilyelaineoberg) in data:

 

#6 Sarah Snyder

Una foto pubblicata da Sarah Snyder (@sarahfuckingsnyder) in data:

 

#7 Adrianne Ho

Una foto pubblicata da Adrianne Ho (@adrianneho) in data:

 

#8 Patrycja Szklarczyk

 

#9 Viktor Kortsen

Una foto pubblicata da Viktor Kortsen (@viktorkortsen) in data:

 

#10 Sita Abellan

Una foto pubblicata da ♡ SITA ABELLAN ♡ (@sitabellan) in data:

Artwork by Alessandro Bigi