nss Christmas Mistery Box

Vedi tutti

Milan Men Fashion Week SS15

from Andrea Pompilio to Prada

Milan Men Fashion Week SS15 from Andrea Pompilio to Prada

Milano e la fashion week. I momenti topici, quando in pochi giorni si definiscono le tendenze per gli anni a venire. Si fa la storia della moda.

È bello poi quando, a sfilate spente, ci si ritrova lì a tirare le somme. La fatidica domanda: cosa andrà la prossima stagione?

Anche se state ancora pensando a cosa indossare questa estate, con uno splendido flash-forward vi proiettiamo al futuro. Una soffiata importante.

La SS15 sembra essere all’insegna del bipolarismo. Da un lato i designer hanno rivalutato la serietà ed il rigore (come Prada) e dall’altro regna lo sportwear, anche da chi non ci aspettiamo (vedi Bottega Veneta).

Cominciando da chi, da anni, detta le regole anticipatorie dello stile: Prada. Miuccia Prada ci stupisce, fa mente locale e sceglie il rigore più definito, talmente definito che decide di decorare di impunture ogni pezzo della collezione. Definendo uno stile da “come mamma ti vorrebbe vedere uscire”, riga in parte in omaggio. Forse perché il classico sopravvive ai secoli o, come ha dichiarato nel post sfilata: “Trovo che questo sia il momento di uno stile meno urlato. In questi tempi, in ogni ambito, non c'è affatto da scherzare. Anzi, la serietà è d'obbligo”.  Non è sola sul fronte del rigore, anche Costume National e Philipp Plein le danno man forte. Abiti ed eleganza.

Nell’altro fronte capeggiano Marras, Moncler Gamme Bleu, Andrea Pompilio, MSGM e Bottega Veneta. Chi più e chi meno ha dato una svolta meno informale alle proprie scelte stilistiche, k-way per tutti, bermuda, pantaloni da boxeur rivisitati, triacetato, richiami al mondo dello sport  per la gioia di tutti in questo clima da Mondiale.  Il setting della sfilata di Antonio Marras era un campo sportivo, quello di Moncler un incontro di pugilato. Il messaggio è passato chiaro.

La palette dei colori rimane soft, a parte qualche picco di arancione e giallo intenso, sembra che le scelte di molti designer si siano rivolte al blu (ritorno di un grande classico), il beige ed azzurro pastello, o baby blue, come le fashion blogger adorano chiamarlo ora.

Unico comune denominatore sembra essere la calzatura: sandali anche per gli uomini. Se prima oggi sembrava essere un tabù dedicato alle spiagge ed ai pool party ora viene sdoganato anche in città da Bottega Veneta e Prada. Piatti e con dettagli di pelle. Non sarà facile la scelta per l’etero medio, l’unica cosa che –noi donne- possiamo consigliarvi è un’ottima pedicure. Che di orrore nel mondo ce n’è abbastanza.

Se la voglia di Fashion Week vi pervade sappiate che avete ancora la possibilità di votare per i Fashion Week Streetstyle Awards. Come tradizione nss mag immortala lo stile durante le settimane della moda, gli outfit più interessanti vengono pubblicati nella sezione dedicata, dove il vostro voto può fare davvero la differenza.  Scegliete lo stile di domani!