Vedi tutti

La storia di Sneakerness: dalle origini fino a Milano

Abbiamo chiesto a Sergio Muster - co-fondatore di Sneakerness - come è nata la fiera di sneaker più grande in Europa

La storia di Sneakerness: dalle origini fino a Milano Abbiamo chiesto a Sergio Muster - co-fondatore di Sneakerness - come è nata la fiera di sneaker più grande in Europa

Vi abbiamo recentemente parlato di Sneakerness, la più grande fiera di sneaker in Europa, che farà tappa anche a Milano, il 6 e 7 ottobre alla Fabbrica Orobia 15. È la prima volta che in Italia viene organizzata una sneaker fair di questo livello, con alcuni degli sneakerhead più importanti del settore, e noi di nss magazine siamo ovviamente molto curiosi di scoprire come andrà. Abbiamo avuto l’occasione di incontrare uno dei co-fondatori di Sneakerness, Sergio Muster, per scoprire i retroscena e la storia di questo evento. Ecco cosa ci ha raccontato.

Sneakerness è nato 10 anni fa a Berna, in Svizzera: gli organizzatori si aspettavano un'affluenza di 500 visitatori, mentre in realtà se ne sono presentati 1000, il che ha fatto capire fin da subito che ci fosse del potenziale. Non molto dopo è stato il turno di Vienna, e ora, 10 anni dopo, Sneakerness organizza eventi in tutte le città di Europa, come Parigi, Londra, Amsterdam, Colonia, Berlino, Varsavia, facendo tappa eccezionalmente anche in Sud Africa, con un evento a Johannesburg. La domanda che sorge spontanea è perché ci sono voluti tutti questi anni prima che Sneakerness arrivasse a Milano, la capitale della moda. Sergio ci ha spiegato che il motivo è proprio questo. Milano è sempre stata una città molto concentrata sull’alta moda, per cui era necessario trovare il momento giusto per un evento basato solo su sneaker; ma ora che la moda street e quella luxury si stanno avvicinando sempre di più, soprattutto attraverso le sneaker, il timing sembrava perfetto. Sergio, inoltre, ha dichiarato che la grande passione degli italiani per la vita ha contribuito a creare una sensazione di attesa e anticipazione, molto simile a quella provata in occasione del primo Sneakerness di sempre, 10 anni fa a Berna.

Quindi che cos’è Sneakerness? Sergio lo spiega nel modo più semplice possibile: si tratta di una fiera di scarpe, e se ad un primo sguardo potrebbe sembrare solo un luogo in cui vendere e comprare scarpe introvabili, ad un livello più profondo si tratta di una comunità che riunisce persone che condividono la stessa passione per le sneaker. I brand oggi sono molto più interessati a regalare un’esperienza, piuttosto che vendere semplicemente una scarpa. Sergio ci ha raccontato di quello che è stato probabilmente il più grande cambiamento degli ultimi 10 anni, e cioè come la cultura sneaker è andata a influenzare ogni aspetto della vita. Dalla musica allo sport, passando per l’arte, le sneaker sono una parte integrante di tutte le sotto culture, oggi come non mai, ed è proprio questo che Sneakerness vuole sottolineare. Sergio inoltre si è detto molto contento dell’influsso che i brand luxury stanno avendo sul mondo delle sneaker, perché le novità e gli sviluppi sono sempre positivi, e un nuovo giocatore in campo spinge anche tutti gli altri a migliorarsi. I marchi del lusso offrono un livello di qualità mai visto prima nel mondo delle sneaker, portando l'intero settore ad un livello superiore. 

Successivamente abbiamo chiesto a Sergio alcuni fun facts riguardanti la storia di Sneakerness, per cominciare la sneaker più costosa mai venduta a Sneakerness. La risposta arriva subito: 3 anni fa a Colonia, con una delle prime edizioni della Nike Back to the Future Air MAG's, prima edizione nel senso che erano le prime vere sneaker, non oggetti di scena, vendute per la cifra totale di €15'000.  

Abbiamo chiesto a Sergio una previsione su quella che sarà la sneaker più hype dell’edizione milanese, e, basandosi sui numeri dei reseller, per lui sono ancora tutte le collaborazioni Off-White x Nike le sneaker più desiderate. 

Queste sono le sue 3 sneaker preferite di quest’anno:  

 

#1 Sean Wotherspoon Nike Air Max 1/97

Questa sneaker ha tutto, materiale, colori, qualità, design, per lui sfiora la perfezione. 

 

#2 Nike Zoom Fly "Be True”

Non solo per l’omaggio all’orgoglio LGBTQ, ma anche per il look trasparente e la grande comodità. 

 

#3 PUMA Thunder

Per la silhouette, ma anche per come vestono. 

 

Per quanto riguarda quella che sarà la next big thing dell’industria, Sergio concorda con noi: le nuove adidas 4D sneaker sono una novità incredibilmente e senza precedenti, e l’uso della tecnologia a stampa 3D verrà utilizzata sempre di più anche nel mondo delle sneaker. 

 

Per scoprire se le previsioni di Sergio erano giuste, ma anche per prendere parte alla più grande fiera di sneaker in Italia, vedere con i propri occhi le sneaker più rare e ricercate, prendere parte ad eventi e talk esclusivi, e soprattutto, per conoscere da vicino la comunità di sneakerhead in Italia, l’appuntamento è per il 6 e 7 ottobre con Sneakerness, alla Fabbrica Orobia 15, Milano. 

Acquista i biglietti qui