nss Christmas Mistery Box

Browse all

In testa

In testa

Qual è l’accessorio cui oggi sempre di più si aggrappano le blogger alla ricerca di scatti interessanti?
Ve lo dico subito, voglio tagliare corto ed evitare l’affaticamento degli ultimi (miei e vostri) poveri neuroni che stanno sopravvivendo a questo caldo africano: il cappello!
Sì, proprio lui.
Del resto, ne avevamo parlato tempo fa; il cappello è sicuramente uno degli accessori più on-the-go del periodo e in ogni blog che si rispetti è possibile trovare foto di aspiranti modelle che si fanno ritrarre strette a tale copricapo, in pose semi sexy e semi avvenenti. Che ci sia un’improvvisa folata di vento, impercettibile tramite la macchinetta, che rischia di portargli via l’accessorio? Chissà.

Di certo, vento a parte, il cappello è onnipresente, dalla mattina alla sera, dall’alba al tramonto nei loro siti, incorniciando visi pallidi o abbronzati, mise du jour o notturne, completi radical chic o street-punk, mantenendo sempre la sua allure distaccata e in totale simbiosi con l’ensemble.

Non bisogna poi andare troppo lontano per dotarsene di uno polifunzionale e altamente sexy; le catene della moda street da Topshop a Asos, passando per Forever21, ne propongono a bizzeffe, per cui diventa facile scegliere il proprio amico fidato, da portare in giro e usare all’occorrenza come parasole, spiovente, ombrello-a-porter, ingombrante accessorio per capelli.

“Come porti il cappello bella bionda”, mi viene da canticchiare, parafrasando una vecchia canzone di Orietta Berti e Cochi e Renato, mentre penso all’ultima blogger intravista sul web, che di paglia lo abbina al vestitino fiorato e ad una scenografia da pomeriggio Amish, tra fieno e mucche da mungere.

E mentre l’ultima tendenza a riguardo sembra autorizzare un furto alla divisa di comandanti e generali - vedi Bryan Boy -, le più moderne e unconventional, preferiscono la paglia di sera o da città, alternandola a volte solo al feltro, che dona la struttura e un animo più nottambulo, alle varie fedore e bombette tres chic (Frou Frou docet, qui e qui)
Insomma, è tutta una questione di mood e di voglia di divertirsi, giocando con le combinazioni e gli accessori.
Soprattutto poi, è una questione di testa. Anzi, correggo, di cosa metterci sopra…
Aspettiamo le vostre idee.


In testa | Image 1034
In testa | Image 1047
In testa | Image 1046
In testa | Image 1045
In testa | Image 1044
In testa | Image 1043
In testa | Image 1041
In testa | Image 1040
In testa | Image 1039
In testa | Image 1038
In testa | Image 1037
In testa | Image 1036
In testa | Image 1035
In testa | Image 1048