Davvero difficile dire per quale opera Wim Deloye è conosciuto, nel senso che il livello di scalpore e assurdità che questo artista superstar riesce a mantenere nel tempo è davvero alto. In termini cronologici diciamo che probabilmente è stato il 2000 l'anno in cui qualcuno ha detto per la prima volta "questo artista è fuori di testa" quando Wim espose per la prima volta al Muhka (Museum of Contemporary Art in Antwerpt) "Cloaca" un complesso sistema di meccanismi che riproduceva l'apparato digerente umano, con tanto di "bocca" in cui inserire il cibo e tanto di "prodotti finali" venduti a cifre incredibili.

Cloaca diventa una specie di srl, con loghi parodistici tipo coca cola, mastrolindo, e chiquita. Apprezzatissimi dalle stesse multinazionali ben contenti di essere citati da un artista dalle cifre ormai esorbitanti. Ma al di là delle varie edizioni di cloaca, delle marmitte vecchie dipinte a mano come finissime decorazioni tipo ceramica olandese Deft, dei rapporti sessuali di amici immortalati con le radiografie, e le casette per gli uccellini vestite sadomaso, Wim Deloye non è solo quel genere di artista che fa del geniale marketing di arte contemporanea,  ed è preso d'assalto dagli animalisti quando apre un allevamento di maiali in cina per farli tatuare i loghi di luis vuitton o i personaggi della disney (sotto anestetico),  egli è prima di tutto un' "agitatore culturale" che anima fondamentali discussioni sulla società, l'uomo e le speculazioni commerciali.


11 More photos
Snoop