Si è svolto oggi a Milanello l’ #ACMSocialDay, un meeting che il nuovo Milan ha voluto tenere con gli addetti ai lavori per presentare le nuove strategie social della società Rossonera, che si interfaccia in maniera dinamica al nuovo modo di intendere il calcio che passa, per forza di cose, sempre di più dai social.
La giornata è iniziata con una visita al Museo del Milan, immersi nei mille trofei della squadra che fu di Silvio Berlusconi, tra maglie di giocatori leggendari, palloni d’oro e ricordi che valgono una vita. Un buon auspicio per il Milan che verrà.
Milan che verrà che vedrà coinvolto uno degli eroi della passata era, Christian Abbiati, che è stato presentato nel suo ruolo di club manager. Con ironia (“non sono molto pratico dei social, uso solo Whatsapp”, “Perin, Neto…? La società insieme al mister saprà individuare la scelta migliore. Sono tutti ottimi portieri, io se volete 10 minuti li ho…”) , amarcord (“Non mi manca il campo come giocatore, mi manca il Milan, una famiglia”) e uno sguardo sul futuro (“Plizzardi migliora sempre di più, può diventare molto forte”), Abbiati si è presentato agli addetti ai lavori, accompagnato anche da Fassone, che non è mancato di aprire un piccolo spiraglio verso Donnarumma, il cui rinnovo è l’argomento caldo dell’estate milanista.
Di seguito il reportage fotografico della giornata.

39 Altre foto
Sfoglia