Qualche tempo fa ha fatto molto rumore la notizia che Cristiano Ronaldo - proprio come LeBron James - avrebbe firmato un contratto a vita con Nike del valore di un miliardo di dollari. Una cifra da capogiro che ha sollevato non poche discussioni, alimentando i consueti focolai sui calciatori strapagati e la quantità folle di soldi che girano nel calcio.

 

Oggi, però, Hypebeast ci racconta come l’affare di Nike con il portoghese sia stato tutt’altro che casuale e come questo nasca principalmente dai social network. Esatto, perché il portale ha rivelato come nel 2016 Cristiano Ronaldo abbia generato quasi 500 milioni di dollari di valore per Nike. E come lo abbia fatto lo ha calcolato Hookit, una piattaforma digitale che supporta e connette atleti e brand.

Cristiano Ronaldo ha fatto guadagnare 500 milioni a Nike nel 2016 Con i suoi post sui social, il portoghese ha già cominciato a ripagare l'azienda americana

Secondo Hookit, innanzitutto, Cristiano Ronaldo è lo sportivo nettamente più seguito sui social con 260 milioni di follower tra Facebook, Twitter e Instagram. Nel 2016, il portoghese ha 1703 volte sui social, generando 2,25 miliardi di interazioni tra commenti, like, condivisioni, retweet e visualizzazioni di video. Nike è stata menzionata - o il suo logo era comunque visibile - in 347 di questi post, che hanno generato 477 milioni di interazioni. Risultato: secondo analisi di mercato effettuate da Hookit, i post di Cristiano Ronaldo hanno generato 499,6 milioni di dollari di introiti per Nike.

 

Insomma, visto in questa prospettiva, il miliardo offerto da Nike al CR7 per la sua firma vita natural durante non sembra più così folle. Viste le cifre del 2016 e visto che un post singolo del portoghese può fruttare a Nike quasi 6 milioni da solo, l’azienda di Beaverton sembra aver fatto davvero l’affare della vita.