Ogni volta che la NBA organizza un’evento, vi si creano attorno tutta una serie di aspetti mediatici e di marketing impressionanti. Non fa ovviamente eccezione - anzi, ne è la perfetta dimostrazione - l’All-Star Weekend, i tre giorni in cui l’élite del basket statunitense si riunisce per dare spettacolo e… Vendere. 

Sì, inutile girarci intorno. Per quanto possano essere belle le gare delle schiacciate e del tiro da tre punti, oltre ovviamente alla partita della domenica, tutto il circo è tirato su ad hoc per far guadagnare montagne di soldi alla lega, oltre che per portarne l’immagine in giro per il mondo. Che comunque significa altri soldi. Non è nostra intenzione lamentarci, però, visto che tutto questo marketing significa anche avere ogni anno molta carne al fuoco di cui discutere. E in cima alla lista ci sono sempre loro: le divise realizzate da adidas per l’All-Star Game.

All-Style Game Tra maglie e scarpe, anche quest'anno l'All-Star Game non si fa mancare nulla
All-Style Game Tra maglie e scarpe, anche quest'anno l'All-Star Game non si fa mancare nulla
All-Style Game Tra maglie e scarpe, anche quest'anno l'All-Star Game non si fa mancare nulla
All-Style Game Tra maglie e scarpe, anche quest'anno l'All-Star Game non si fa mancare nulla
All-Style Game Tra maglie e scarpe, anche quest'anno l'All-Star Game non si fa mancare nulla

Per la partita di domenica, la prima senza Kobe Bryant dopo il suo ritiro, adidas ha scelto diverse tonalità di grigio per le divise di Est e Ovest, con inserti bianchi, rossi e blu per LeBron James e compagni, mentre Curry e soci avranno sempre il rosso e il blu, ma con due differenti gradazioni di grigio. I calzoncini mutuano la colorazione delle maglie e in più avranno le iniziali delle due Conference a caratteri cubitali su un lato. Per il secondo anno di fila, inoltre, sulle maglie sarà presente la patch della KIA Motors - uno dei main sponsor della NBA - che anticipa di un’anno l’arrivo dei badge commerciali sulle maglie di tutte le franchigie.

All-Style Game Tra maglie e scarpe, anche quest'anno l'All-Star Game non si fa mancare nulla

Ovviamente, adidas non si è limitata a realizzare le divise da gioco, ma ha creato un vero e proprio completo, con i pantaloni della tuta, una maglietta che ricorda come quello del prossimo weekend sia il sessantaseiesimo All-Star Game nella storia della NBA e l’immancabile giacchetta che tutti i giocatori indossano al momento delle presentazioni delle squadre e che porta su una manica i badge con tutti i trofei vinti in carriera.

All-Style Game Tra maglie e scarpe, anche quest'anno l'All-Star Game non si fa mancare nulla
All-Style Game Tra maglie e scarpe, anche quest'anno l'All-Star Game non si fa mancare nulla
All-Style Game Tra maglie e scarpe, anche quest'anno l'All-Star Game non si fa mancare nulla
All-Style Game Tra maglie e scarpe, anche quest'anno l'All-Star Game non si fa mancare nulla
All-Style Game Tra maglie e scarpe, anche quest'anno l'All-Star Game non si fa mancare nulla
All-Style Game Tra maglie e scarpe, anche quest'anno l'All-Star Game non si fa mancare nulla
All-Style Game Tra maglie e scarpe, anche quest'anno l'All-Star Game non si fa mancare nulla
All-Style Game Tra maglie e scarpe, anche quest'anno l'All-Star Game non si fa mancare nulla

Oltre alle divise, l’All-Star Game è anche una di quelle occasioni in cui i brand di scatenano con la produzione di scarpe, come già abbiamo visto con la Jordan, che ha dotato Russell Westbrook e tutti gli altri suoi atleti di una collection apposita per l’occasione. Lo stesso ha fatto Nike per LeBron James, Kevin Durant e Kyrie Irving, anche se in verità indosseranno le scarpe della “Black History Month Collection”, quindi non proprio ideate per il weekend a New Orleans. Lo sono invece le “All-Star” adidas Harden Vol.1, le sneakers realizzate dalle Three Stripes per il Barba, sicuro protagonista della tre giorni in Louisiana, nonché della regular season giocata finora.