Ormai ci siamo, l’All Star Game di New Orleans è alle porte e già domani - sabato notte in Italia - si apriranno le danze con l’NBA Rising-Star Challenge, rookie e sophomore divisi tra giocatori statunitensi e “resto del mondo”. E anche se il piatto forte sarà la partita delle stelle, prevista nella notte tra domenica e lunedì per l’Europa, in tanti attendono con altrettanta ansia l’NBA All-Star Saturday.

Slam Dunk Contest 2017 A poche ore dall'inizio dell'All-Star Weekend, c'è moltissima attesa per la gara delle schiacciate | Image 0

Nella rassegna del sabato sera, quella dedicata alle skill, il culmine si raggiunge alla fine, una volta superati lo Skill Challenge - gara di abilità di palleggio, passaggio e tiro - e la gara del tiro da tre punti, che negli scorsi anni ha visto protagonista anche il nostro Marco Belinelli. Quello che attendono tutti, però, è lo Slam Dunk Contest, la gara delle schiacciate, che dopo qualche anno di ombra con sfide poco esaltanti, è tornato alla ribalta grazie alle prodezze soprattutto di Zach LaVine - campione negli ultimi due anni di fila - e Aaron Gordon

Slam Dunk Contest 2017 A poche ore dall'inizio dell'All-Star Weekend, c'è moltissima attesa per la gara delle schiacciate | Image 1

Quest’anno la guardia dei T-Wolves non sarà presente, il che sembrerebbe spianare la strada al secondo classificato della scorsa edizione. Il doppio zero dei Magic, però, avrà di fronte a sé tre avversari di tutto rispetto come DeAndre Jordan, Glenn Robinson III e Derrick Jones Jr. Chi riuscirà a far saltare in piedi il pubblico dello Smoothie King Center? Sabato notte avremo la risposta.