Ormai ci siamo, l’All Star Game di New Orleans è alle porte e già domani - sabato notte in Italia - si apriranno le danze con l’NBA Rising-Star Challenge, rookie e sophomore divisi tra giocatori statunitensi e “resto del mondo”. E anche se il piatto forte sarà la partita delle stelle, prevista nella notte tra domenica e lunedì per l’Europa, in tanti attendono con altrettanta ansia l’NBA All-Star Saturday.

Slam Dunk Contest 2017 A poche ore dall'inizio dell'All-Star Weekend, c'è moltissima attesa per la gara delle schiacciate

Nella rassegna del sabato sera, quella dedicata alle skill, il culmine si raggiunge alla fine, una volta superati lo Skill Challenge - gara di abilità di palleggio, passaggio e tiro - e la gara del tiro da tre punti, che negli scorsi anni ha visto protagonista anche il nostro Marco Belinelli. Quello che attendono tutti, però, è lo Slam Dunk Contest, la gara delle schiacciate, che dopo qualche anno di ombra con sfide poco esaltanti, è tornato alla ribalta grazie alle prodezze soprattutto di Zach LaVine - campione negli ultimi due anni di fila - e Aaron Gordon

Slam Dunk Contest 2017 A poche ore dall'inizio dell'All-Star Weekend, c'è moltissima attesa per la gara delle schiacciate

Quest’anno la guardia dei T-Wolves non sarà presente, il che sembrerebbe spianare la strada al secondo classificato della scorsa edizione. Il doppio zero dei Magic, però, avrà di fronte a sé tre avversari di tutto rispetto come DeAndre Jordan, Glenn Robinson III e Derrick Jones Jr. Chi riuscirà a far saltare in piedi il pubblico dello Smoothie King Center? Sabato notte avremo la risposta.