California del Sud. Nel deserto del Mojave occidentale, in un luogo chiamato Newberry Springs sono atterrati gli alieni. Forse. Date uno sguardo all'edificio a forma di disco volante arroccato ad un'altezza di 50 metri su un vulcano spento, situato a metà strada tra Los Angeles e Las Vegas e dite se questa costruzione neo-futurista non sembra arrivata da un pianeta lontano. La sua storia inizia nel 1968 quando l'architetto Harold Bissner Jr. viene ingaggiato da Vard Wallace per costruire un rifugio. L'uomo è un genio dell'aereo-meccanica che ha fatto una fortuna vendendo macchinari per la progettazione e parti di aerei durante la Seconda Guerra Mondiale, ma è anche il primo a brevettare lo skate. Il suo desiderio è di avere un casa che assomigli al centro informazioni a forma di cupola costruito nel 1965 presso la centrale nucleare di San Onofre, ma che incorporasse anche astrologia e pesca, due delle passioni dell'ingegnere. Bissner trasforma il sogno in realtà.

Sunday Escape - The Volcano House Nel deserto del Mojave occidentale, in un luogo chiamato Newberry Springs sono atterrati gli alieni | Image 0
Sunday Escape - The Volcano House Nel deserto del Mojave occidentale, in un luogo chiamato Newberry Springs sono atterrati gli alieni | Image 1
Sunday Escape - The Volcano House Nel deserto del Mojave occidentale, in un luogo chiamato Newberry Springs sono atterrati gli alieni | Image 2
Sunday Escape - The Volcano House Nel deserto del Mojave occidentale, in un luogo chiamato Newberry Springs sono atterrati gli alieni | Image 3
Sunday Escape - The Volcano House Nel deserto del Mojave occidentale, in un luogo chiamato Newberry Springs sono atterrati gli alieni | Image 4
Sunday Escape - The Volcano House Nel deserto del Mojave occidentale, in un luogo chiamato Newberry Springs sono atterrati gli alieni | Image 5
Sunday Escape - The Volcano House Nel deserto del Mojave occidentale, in un luogo chiamato Newberry Springs sono atterrati gli alieni | Image 6

L'architetto progetta e costruisce "Volcano House" su un cono di scorie vulcanica in mezzo al nulla, circondata da un fossato largo 5 piedi e profondo 2 piedi. La cupola bianca, estesa 2.206 piedi quadrati, piena di porte scorrevoli in vetro, ospita al suo vertice una piattaforma di osservazione che gode di una vista a 360 gradi del deserto e si trova nella posizione ideale per osservare le meraviglie astronomiche del cielo notturno. L'interno dell'astronave è capsula temporale in cui il tempo si è fermato: open space, soffitti a volta, due bagni, due camere da letto illuminate da grandi finestre che vanno dal pavimento al soffitto e , soprattutto, un tesoro di pezzi di design di metà del secolo scorso in ottime condizioni, come ad esempio una sedia Eames Lounge e diversi "bowtie" appliques. Vard Wallace vende "Volcano House" nel 2000e  l'edificio, dopo aver cambiato un paio di proprietari, viene donato alla Chapman University nel 2010.