Fans di American Horror Story? Tenetevi forte: la settima stagione dell'acclamato show antologico di FX sarà incentrata sulle le elezioni presidenziali statunitensi del 2016. Lo ha rivelato Ryan Murphy, l'ideatore di AHS, ma anche del premiatissimo American Crime Story, ospite del talk show "Watch What Happens Live with Andy Cohen":

"Non ho un titolo, ma la stagione di cui inizieremo le riprese a giugno sarà sulle passate elezioni" - ha dichiarato - "Penso sarà interessante per molte persone"

E, quando Cohen gli ha chiesto se Trump sarà un personaggio nella stagione, Murphy ha risposto con un sornionico "forse". Intorno ad ogni stagione della serie horror - che si sa verrà sicuramente rinnovata fino alla numero 8 - c'è sempre molto hype e le speculazioni sulle varie trame possibili si moltiplicano, ma fino ad ora nessuno aveva mai pensato a Donald Trump ed Hillary Clinton, nemmeno quando poco tempo fa, durante il press tour della Television Critics Association, il presidente di FX John Landgraf aveva anticipato che Ryan Murphy aveva avuto "un'altra idea davvero innovativa per fare qualcosa di fresco e diverso", una storia ambientata nel presente. Ora tutti i fans si chiedono come la componente horror e sopranaturale di AHS si possa conciliare con le ultime presidenziali statunitensi. Non ci resta che aspettare ma consolatevi sapendo che Sarah Paulson ed Evan Peters saranno parte del cast. Nel frattempo vi consigliamo di guardate "Feud", ultimo progetto di Murphy sulla rivalità tra Joan Crawford (Jessica Lange) e Bette Davis (Susan Sarandon) durante "Che fine ha fatto Baby Jane?", in onda dal 5 marzo