Gli indizi c'erano già tutti.

Pensateci: una hit Fashion Killa che citava praticamente tutti i maggiori marchi di moda da Jean Paul Gaultier a Jil Sanders, da Lanvin a Balmain, da  om Ford a COMME des GARÇONS; un'altra, intitolata Chanel con Frank Ocean; una collezione in collaborazione con Guess; il ruolo di testimonial per Calvin Klein; la presenza nei front rows delle sfilate; la parecipazione al Met Gala con la crew di Simons.

E che dire del video apparso su Twitter in cui il rapper canta il ritornello Please don't touch my Raf?

Quindi non stupisce il fatto che finalmente A$AP Rocky abbia realizzato, e presentato in queste ore, un nuovo brano intitolato RAF, dedicato al designer Raf Simons. La canzone che vede la partecipazione di Frank Ocean, Quavo, Lil Uzi Vert e Playboi Carti nel coro è stata trasmessa dalla stazione Blonded Radio su Apple Music, ma è solo l'ultima delle dimostrazioni di stima verso il designer belga.

A$AP Rocky lo chiama the god e lo elogia in un tributo pubblicato dal Time che lo ha inserito tra le 100 personalità più influenti del 2017:

"Credo che Raf Simons sia culturalmente importante per aver costruito una nuova religione intorno alla moda. Quando si comprende pienamente il concetto che ha scritto il futuro della moda e del design negli anni '90 e nei primi anni 2000, allora si può capire anche perchè Raf è il più grande".