Va bene divertirsi, va bene rilassarsi, ma, certe volte, tutto ciò di cui una persona ha bisogno è uno spazio in cui allontanarsi da tutto e riflettere.

The Mask House, l’ultimo progetto di WOJR, organizzazione di architetti con sede a Cambridge nel Massachusetts, è nato proprio per soddisfare questa esigenza.

Tutto è partito dalla richiesta di un uomo in lutto, che, dopo la morte del fratello era alla ricerca di

"un rifugio, un luogo separato e protetto che lo facesse uscire dalla quotidianità ed offrisse il passaggio ad un altro mondo”. 

Sunday Escape - The Mask House by WOJR Un’alcova dall'estetica scandinava che si posiziona come un luogo sicuro lontano dal mondo | Image 4
Sunday Escape - The Mask House by WOJR Un’alcova dall'estetica scandinava che si posiziona come un luogo sicuro lontano dal mondo | Image 5
Sunday Escape - The Mask House by WOJR Un’alcova dall'estetica scandinava che si posiziona come un luogo sicuro lontano dal mondo | Image 6

Così WOJR ha costruito ad Ithaca nello stato di New York una casa nascosta tra i boschi. Si tratta di un piccolo edificio di 55 metri quadrati, sostenuto da dei pilastri, raggiungibile solo da un ponte pedonale stretto e protetto da una grande parete di assi di legno color carbone, la “maschera” che dà alla casa il suo nome. Se all’esterno dominano i colori scuri, l’interno, ad eccezione dell’alcova che continua su quelle tonalità, abbraccia un’estetica scandinava e le tonalità naturali del legno chiaro.

Sunday Escape - The Mask House by WOJR Un’alcova dall'estetica scandinava che si posiziona come un luogo sicuro lontano dal mondo | Image 3
Sunday Escape - The Mask House by WOJR Un’alcova dall'estetica scandinava che si posiziona come un luogo sicuro lontano dal mondo | Image 9
Sunday Escape - The Mask House by WOJR Un’alcova dall'estetica scandinava che si posiziona come un luogo sicuro lontano dal mondo | Image 8
Sunday Escape - The Mask House by WOJR Un’alcova dall'estetica scandinava che si posiziona come un luogo sicuro lontano dal mondo | Image 7

La Mask House comprende tre stanze: una cucina aperta; un’ampia zona soggiorno con un caminetto in metallo sospeso al soffitto e una finestra scorrevole che porta ad un balcone; un bagno; un’alcova abbastanza grande per un letto matrimoniale con un grande lucernario circolare sopra di esso, una finestra quadrata che si affaccia sul lago (lo stesso nel quale Ë morto il fratello del proprietario) e nicchie nelle pareti per riporre oggetti personali.

Ogni zona è progettata come una sequenza scalare di nicchie successive. Man mano che ci si addentra all’interno di questa cabina concettuale, si raggiungono gradi maggiori di raccoglimento. L'edificio è concepito come una serie di santuari, di luoghi di raccoglimento, come un rifugio, amplificando in questo modo l’impressione di proteggere i suoi abitanti dal mondo esterno.

Sunday Escape - The Mask House by WOJR Un’alcova dall'estetica scandinava che si posiziona come un luogo sicuro lontano dal mondo | Image 2
Sunday Escape - The Mask House by WOJR Un’alcova dall'estetica scandinava che si posiziona come un luogo sicuro lontano dal mondo | Image 1
Sunday Escape - The Mask House by WOJR Un’alcova dall'estetica scandinava che si posiziona come un luogo sicuro lontano dal mondo | Image 0
Sunday Escape - The Mask House by WOJR Un’alcova dall'estetica scandinava che si posiziona come un luogo sicuro lontano dal mondo | Image 10

Non vi sentite già più zen solo guardando le immagini di Mask House?