Poche cose sono rievocano i giorni spensierati dell'infanzia come le case sugli alberiLuoghi, letteralmente e metaforicamente, sospesi nel tempo e nello spazio all'interno dei quali vivere le proprie fantasie dimenticandosi del resto del mondo, posti dove molti adulti vorrebbero ancora potersi rifugiare. Proprio a questo gruppo di romantici sognatori hanno deciso di dedicarsi architetti e designers, riuscendo con abilità tecnica e spirito visionario a creare meravigliosi rifugi sui rami. Un esempio ben riuscito è "The 7th Room". La stanza è parte del Treehotel di Harads, in Svezia, complesso di proprietà di Britta e Kent Lindvall ispirato dal film "The Tree Lover" e composto da sistemazioni d'autore, una diversa dall'altra, dislocate in vari punti di un'estesa pineta. Questa nuova costruzione, disegnata dallo studio di architettura norvegese Sn¯hetta e collocata a 10 metri di altezza, consente di soggiornare tra cielo e terra. Una scala porta gli ospiti da terra e fino in cabina, insieme a un piccolo ascensore per il trasporto dei bagagli. La base di questa eccezionale struttura occupa uno spazio di circa 100 mq, è rivestita con una grande stampa in bianco e nero raffigurante cime di alberi viste dal basso ed è sorretta da 12 colonne, che alleggeriscono il carico sugli alberi, offrono stabilità e si mimetizzano con i tronchi vicini. Tra le colonne una rete in doppia corda centrale regala la possibilità di dormire all'esterno sotto le stelle. The 7th Room, essendo costruita come una cabina nordica tradizionale, ha la facciata in legno rivestita con tavole di pino e la superficie bruciata per creare una facciata libera scuro e la manutenzione. Anche all'interno prevalgono linee sobrie, materiali naturali. La pavimentazione interna è in frassino e ha altezze variabili, mentre il multistrato di betulla è usato per le pareti interne. Varcata la soglia dell'entrata, si arriva nella zona salotto, arredata  con una stufa a pellet centrale e mobili basici, ma con alcuni pezzi di design come la Scandia Chair o le lampade fatte con impiallacciatura di betulla create dall'azienda di illuminazione Ateljé Lyktan. Sempre qui una finestra esposta a nord che va dal pavimento al soffitto dì la possibilità di vedere l'aurora boreale o il panorama mozzafiato che si gode dalle cime degli alberi, la Lapponia e il fiume Lule. Il bellissimo cielo si ammira anche dagli ampi lucernari apribili che si trovano nelle camere da letto. 

Il design di The 7th Room avvicina persone e natura, regala a chi vi soggiorna la possibilità di tornare bambini e godere della bellezza del territorio scandinavo. Che aspettate a prenotare? E' quasi San Valentino, quale occasione migliore per passare una notte vicino alle stelle?

10 Altre foto
Sfoglia