Berlino ha tutto un'elenco dei luoghi da visitare ma, a parte la sua straordinaria club scene famosa in tutto il mondo, Berlino è anche la nuova frontiera per il cibo innovativo.

Uno dei più grandi player nel gioco della gastronomia è l'imprenditore berlinese Heinz Gindullis, meglio conosciuto come "Cookie". Gindullis ha aperto le porte di Berlino alla buona cucina vegetariana con Cookie Cream e ha impostato un nuovo standard di freschezza con il suo ristorante Crackers. Il suo ultimo progetto DATA KITCHEN, per il quale collabora con la società leader nell'IT SAP, si concentra sullo sviluppo di un concetto completamente nuovo di gastronomia. DATA KITCHEN è un ristorante dove si effettua l'ordine e si paga tramite un app e dove il vostro piatto - appena preparato dal capo chef Alexander Brosin - viene servito attraverso un muro. Tutto questo potrebbe suonare leggermente controverso ma è proprio questo il motivo per cui abbiamo scelto Cookie: è uno di quelli in grado di catturare il mood contemporaneo e l'atmosfera di questa leggendaria città. HELLO BERLIN!

Hello Berlin #2 - DATA KITCHEN Lo slow food di Heinz Gindullis

#1 Da dove proviene il soprannome "Cookie"?
Il mio nome è Heinz, come mio padre. Allora vivevamo in Inghilterra ed ha voluto che io fossi "Heinz Junior". Ma, siccome i miei fratelli e sorelle chiamavano mio padre Heinz e non papà, i miei parenti non erano molto felici di questa decisione cpsì... quando avevo circa un anno, qualcuno ha detto che fossi carino come un biscotto, da qui "cookie".

#2 Ti descriveresti come un "foodie"?
La prima domanda dovrebbe essere che cosa sia di preciso un "foodie". Qualcuno pazzo per il cibo, forse? Bhe, io non mi descriverei come un "foodie" ma amo il buon cibo. Lo amavo molto prima che nascesse questo termine quindi no, non sono un foodie. Sono un'amante del cibo buono e fresco, dal sapore eccellente.

#3 Qual'è la tua opinione sul food blogging?
Sicuramente ha le sue giustificazioni altrimenti non avrebbe seguito. Eppure quello che proprio non capisco è quando le persone condividono i loro piatti su Instagram ed il cibo è mangiucchiato o sgradevole alla vista. Condividere qualcosa per il mero "condividere" è stupido. Se invece è qualcosa di speciale, mi piace molto.

Hello Berlin #2 - DATA KITCHEN Lo slow food di Heinz Gindullis

#4 Dopo "Cookies", "Chips" e "Crackers" hai lanciato il tuo ultimo progetto: DATA KITCHEN. Raccontaci.
È una nuova esperienza e tutto gira intorno al provare cose totalmente nuove. Ci siamo concentrati su cosa potesse cambiare nel lungo periodo per quanto riguarda il modo di servvire e manciare il cibo - specialmente per quanto riguarda la pausa pranzo o la colazione durante la settimana. Si tratta principalmente di cambiamenti dal punto di vista del tempismo e dell'efficenza. Ecco perchè DATA KITCHEN è basato sull'idea che si può pagare e ordinare con un'app da telefono, così da avere il cibo per tempo. Inoltre noi ci concentriamo sull'alta qualità del cibo e su piatti con ingredienti freschi, che significa che devono essere preparati esattamente quando fai l'ordine.

#5 Come ti è venuto il nome DATA KITCHEN?
Tutto parte dalla partnership con SAP su cui il progetto è basato. Ci sono due diverse zone nei paraggi del ristorante: DATA SPACE è lo spazio dove siamo locati mentre DATA HALL è una event location. DATA KITCHEN è uno spaizo dove è possibile fare network, passare del tempo con i tuoi ospiti, colleghi e amici.

#6 Quindi DATA KITCHEN è un luogo dove lo slow food diventa veloce. Questo decisamente solleva alcune domande: ci racconteresti il retroscena e come questi opposti possano coincidere?
Bene, la si potrebbe mettere in questo modo ma il punto principale è: cosa verramente richieda del tempo senza avere in cambio un beneficio - durante la pausa pranzo, appuntamenti e così via? Devi trovare un luogo adatto, prenotare ecc ecc. Qui sta la differenza: non appena tu piazzi l'ordine online, questo processo viene interrotto. Avendo pagato mentre ordinavi, puoi andartena non appena finito di mangiare. Quello di cui stiamo parlando non è "fast food" ma spendere tempo sulle cose importanti, come rillassarsi mentre si mangia, invece che sprecare tempo in cose non necessarie. 

Hello Berlin #2 - DATA KITCHEN Lo slow food di Heinz Gindullis

#7 Sembra che al giorno d'oggi i ristoranti aggiungano il termine "slow food" solo per avere una ragione d'esistere. Questo termine cosa significa per te?
La domanda principale è: cosa ti ispira? Se mi guardo indietroa a nove anni fa quando ho aperto Cookies Cream, l'idea era quella di aprire un ristorsante vegetariano perchè non ce n'erano - specialmente non alla sera. Quella era la mia sfida perchè ero vegetariano. Cerco sempre di raggiungere obiettivi nuovi. In alternativa sono sempre attento a queste nuove tendenze e, se mi piacciono, mi ci butto a capofitto.

#8 Berlino ti nutre come si deve?
Questa è un'ottima domanda. Se la domanda fosse se Berlino ha ottimi ristiorante ti risponderei di sì ma Berlino mi nutre come si deve... Credo che Berlino sia cresciuto molto negli ultimi anni in materia di ristoranti. Quella cosa che è successa negli anni '90 con la scena dei club si è ripercossa sul lato ristoranti dal 2000. La passione per il cibo e per il mangiare è diventato una cosa molto grande. Hai un sacco di opportunità e ci sono molti ottimi posti, tutti specializzati su qualcosa in particolare. Ciò che, forse, manca ancora è la vera attenzione per una buona alimentazione.

#9 Cosa ti influenza di più quando si parla di cibo?
Prima di tutto il gusto... e il retaggio del prodotto. Per esempio, con Cookies Cream collaboravo con un fattore che mi portava i suoi pomodori, le sue verdure... Questo genere di selezione non sempre c'è e quindi in gusto è differente. Questa è una cosa che mi ispira molto.

#10 Come credi si svilupperà in futuro il concetto di buona cucina?
Quello che importa al giorno d'oggi è sorprendere con idee creative, uno speciale modo di cucinare e ingredienti freschi.

Hello Berlin #2 - DATA KITCHEN Lo slow food di Heinz Gindullis

#11 A livello di cibo e gastronomia credi che Berlino possa competere con città come Parigi dove la haute cousin ha una lunga tradizione?
Credo che una delle cose che rende Berlino speciale sia ciò che puoi trovarci pe run buon prezzo: non troverai in nessun altra città un cibo di questa qualità e a quetso prezzo! Inoltre da nessun altra parte al mondo riusciresti a trovare la creatività culinaria e l'indipendenza economica che c'è a Berlino.

#12 Qualche cibo che mangi più spesso?
Al momento? Porridge - che al momento faccio personalmente ogni mattina.

#13 C'è qualche obiettivo che ti sei prefissato ma ancora non sei riuscito a raggiungere?
Il nuovo anno è appena iniziato il che significa che si tende a fare un bilancio della propria vita fino a quel momento.. Ora come ora vorrei focalizzarmi sull'equilibrio vita-lavoro ma perfavore, fammi la stessa domanda tra un'anno così vediamo se ci sono riuscito.

4 Altre foto
Sfoglia