0

Piaciuto l'articolo? Seguici!

#000000
Sunday, 1 January 2012

Dear Fury


C

Cara Rabbia,

 

Una mattina come tutte le altre, un giorno qualunque, una forza immane spalanca le finestre e mi da il buongiorno. I passi si fanno pesanti e una sorta di onda energetica si impossessa delle ore. La violenza si mischia alla tristezza, all'isterismo e alla voglia di spaccare la faccia a qualche essere che c'ha fatto il torto di svegliarsi la stessa mattina e fare un piccolo gesto, più o meno consapevole, che gli rovinerà l'esistenza: mi ha fatto incazzare come una belva.

La guerra elegante di una vera signora dilagherà e gli farà capire che il silenzio e il vuoto sono il baratro in cui vivrà il nemico e non la carnefice.

Già perché l'idiozia è il peggiore dei mali, rovinare cose a cui nessuno aveva messo paletti o tanto meno problemi, creare ostacoli dal nulla e formare astio, un burrone che non riuscirai mai a scavalcare, perché questo è il primo mese dell'anno e qualcuno è già riuscito a scatenare l'inferno. Cominciare col piede sinistro, afferrare tutto con il pugno, indossare scudi e portare con sè una lama, questo l'imperativo della vita.

Ci frega la fantasia, nel bene e nel male, perché ci porta a creare situazioni surreali che se prima erano il pretesto per sorridere di gioia, ora sono il pretesto per sorridere di goduria e pensare: poveri dementi non sanno che questa è Sparta.

 

Buon anno 

 

Vostra 

 

Simona

 

Art work by IRENE GHILLANI

 

Dear fury,

A morning like others, a common day there is a huge force ready to open the window and give me the famous bonjour! My feet become haevy and a kind of energetic wave take control of the hours. Violence mash up with sadness, isterism and with the wish to smash someone's face in. Someone who made the mistake to wake up the same morning and do a tiny thing, who knows if it was aware or not, that will ruin his life: you make me a fury!

The elegant war of a real lady will spread out and will make him understand that silence and anger will be the victim's way of life and not the executioneer's.

Becouse silliness is the worst thing ever. To ruin someone's thing, things where nobody put limits or questions, create problems from nothing, that's hell, the first month of the year. Start with the left foot, use a fist and not the hand, wear shield and keep a knife with you.

The problem is fantasy that make us to invent situations that at first where the evasion to smile, now are the pretest to have fun and think: poor you, you don't know that this is Sparta.

Happy new year

Yours

Simona

PSYCHO

Dear Insane

Diary of a Crying girl

Dear Tears

Adidas Originals X Opening Ceremony

Double Difference

Marea

#000000's Selection For SS 2013 Menswear